martedì 20 maggio 2008

Riga di comando windows: Arp

Visualizza e modifica le voci della cache ARP (Address Resolution Protocol), che contiene una o più tabelle nelle quali vengono memorizzati gli indirizzi IP e i relativi indirizzi fisici Ethernet o Token Ring risolti. Ogni scheda di rete Ethernet o Token Ring installata nel computer dispone di una tabella dedicata. Utilizzato senza parametri, il comando arp visualizza informazioni della Guida.
Sintassi
arp [-a [IndInet] [-N IndIfaccia]] [-g [IndInet] [-N IndIfaccia]] [-d IndInet [IndIfaccia]] [-s IndInet IndEther [IndIfaccia]]
Parametri
-a [IndInet] [-N IndIfaccia]
Visualizza le tabelle della cache ARP correnti per tutte le interfacce. Per visualizzare la voce della cache ARP di un indirizzo IP specifico, utilizzare arp -a con il parametro IndInet, dove IndInet è l'indirizzo IP. Per visualizzare la tabella della cache ARP di un'interfaccia specifica, utilizzare il parametro -N IndIfaccia, dove IndIfaccia è l'indirizzo IP assegnato all'interfaccia. Il parametro -N fa distinzione tra maiuscole e minuscole.
-g [IndInet] [-N IndIfaccia]
Analogo al parametro -a.
-d IndInet [IndIfaccia]
Elimina una voce con un indirizzo IP specifico, dove IndInet è l'indirizzo IP. Per eliminare una voce della tabella di un'interfaccia specifica, utilizzare il parametro IndIfaccia, dove IndIfaccia è l'indirizzo IP assegnato all'interfaccia. Per eliminare tutte le voci, utilizzare il carattere jolly asterisco (*) al posto di IndInet.
-s IndInet IndEther [IndIfaccia]
Aggiunge una voce statica nella cache ARP che risolve l'indirizzo IP IndInet nell'indirizzo fisico IndEther. Per aggiungere una voce statica della cache ARP nella tabella di un'interfaccia specifica, utilizzare il parametro IndIfaccia, dove IndIfaccia è l'indirizzo IP assegnato all'interfaccia.
/?
Visualizza informazioni della Guida al prompt dei comandi.
Osservazioni
Gli indirizzi IP per IndInet e IndIfaccia sono espressi nella notazione decimale con punti.
L'indirizzo fisico per IndEther è rappresentato da sei byte espressi in notazione esadecimale e separati da trattini, ad esempio 00-AA-00-4F-2A-9C.
Le voci aggiunte con il parametro -s sono statiche e non hanno timeout. Le voci vengono eliminate se il protocollo TCP/IP viene interrotto e avviato. Per creare voci statiche permanenti della cache ARP, includere i comandi arp appropriati in un file batch e utilizzare Operazioni pianificate per eseguire il file batch all'avvio.
Questo comando è disponibile solo se il Protocollo Internet (TCP/IP) è installato come componente nelle proprietà di una scheda di rete in Connessioni di rete.
Esempi
Per visualizzare le tabelle della cache ARP per tutte le interfacce, digitare:
arp -a
Per visualizzare la tabella della cache ARP dell'interfaccia con indirizzo IP 10.0.0.99, digitare:
arp -a -N 10.0.0.99
Per aggiungere una voce statica della cache ARP che risolve l'indirizzo IP 10.0.0.80 nell'indirizzo fisico 00-AA-00-4F-2A-9C, digitare:
arp -s 10.0.0.80 00-AA-00-4F-2A-9C

3 commenti:

Melina2811 ha detto...

Visto che domani, come ogni domenica, non ci sarò, auguro a tutti buon fine settimana. Maria

NUVOLETTA ha detto...

buon fine settimana anche a te..

Mestolo & Paiolo ha detto...

Ciao Nuvoletta, sono passato a trovarti anche qui.